Luci (poche) e ombre (molte) Parte 2

Un parere estremamente qualificato e una piacevole conferma.

Interessante articolo dell’eccellente Alessandro Fugnoli

In rete, è risaputo, scrivono ormai tutti e di tutto.

Fiumi di testi, immagini, filmati ci assalgono e, se la pluralità di pareri insieme alla libertà di esposizione del proprio pensiero senza censure sono indubbiamente grandissimi vantaggi, gli aspetti negativi sono l’enorme quantità di testi costruiti sulla base di semplici “copia e incolla”, di concetti tragicamente sbagliati quando non palesemente falsi.

E, ovviamente, chi li redige vanta e tenta di vendere, la sua ricetta miracolosa per soddisfare (emotivamente) qualsiasi aspettativa. Oppure di ottenere il maggior numero di click sulla propria pagina internet per trarne il maggior guadagno possibile.

Il problema diventa quindi la difficile scrematura tra ciò che è realmente utile e la massa di ciò che è invece completamente inutile quando non certamente dannoso.

Nella mia attività ho dovuto, con il trascorrere degli gli anni, imparare a selezionare poche fonti estremamente qualificate alle quali dedicare tutto il tempo necessario e a evitare completamente tutte quelle che ritengo dubbie o comunque non professionali.

Tra le fonti che ritengo eccellenti ci sono soprattutto gli articoli di Alessandro Fugnoli, strategist di Kairos Partner. Si tratta di un professionista con una cultura vastissima, non solo finanziaria, che esprime sempre con grande moderazione e attenzione, pareri e concetti di assoluta rilevanza e interesse. Lo fa peraltro con una semplicità di esposizione quasi disarmante.

Stamattina, leggendo il suo ultimo articolo ho trovato alcuni ragionamenti che avevo espresso lo scorso 2 ottobre 2023 in questo post e, in tutta umiltà, mi sono sentito onorato di questa coincidenza.

Vi invito, se volete accrescere la vostra cultura finanziaria ed economica, a leggere regolarmente i suoi articoli pubblicati con cadenza settimanale. Saranno sicuramente fonte di arricchimento e un collegamento diretto con l’evoluzione della finanza mondiale.

Se qualcuno tra chi mi legge, dovesse trovare concetti non chiari negli articoli del dott. Fugnoli nonostante la massima semplicità di esposizione, sono a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Roberto Dolza

Foto di Pawel L. su Pixels